O’Hara’s vs Omer Vander Ghinste: la dodicesima Box di Intro Beer Club

Questo mese la sfida vede schierarsi due birrifici simbolo della tradizione brassicola dei loro paesi: O'Hara's Brewing e Omer Vander Ghinste.
slide-box-12

Una sfida dopo l’altra, siamo finalmente arrivati a svelare il contenuto della dodicesima box Intro Beer Club. Nei mesi scorsi i nostri abbonati hanno degustato birre provenienti da diverse parti del mondo, approcciandosi all’assaggio di birre particolari e di qualità. Preparatevi perchè anche per questa box abbiamo voluto tenere il livello molto alto!

A sfidarsi due birrifici che incarnano alla perfezione la tradizione brassicola dei loro paesi d’origine. Ma anche due storie che intrecciano nomi epici e leggendari. Stiamo parlando di O’Hara’s Brewing e Omer Vander Ghinste.

Da un lato, nell’isola verde, a tenere alta la bandiera d’Irlanda è la O’Hara’s Brewery, dal nome della famiglia che ha avviato questa impresa nel 1996, diventando in breve tempo protagonista assoluta della craft revolution irlandese. La loro incrollabile fede nel recupero di sapori e aromi ormai perduti ha portato oggi, a più di vent’anni di distanza, a una produzione di birra artigianale di qualità riconosciuta e apprezzata davvero in tutto il mondo. Le straordinarie interpretazioni delle birre più amate d’Irlanda fanno oggi di O’Hara’s Brewery una delle migliori rappresentanti della tradizione Irish.

Passiamo a raccontare di Omero. Qui la poesia è tutta nelle birre di uno dei più quotati produttori del Belgio, Omer Vander Ghinste. Una realtà nata nel lontano 1892 a Bellegem, nelle Fiandre Occidentali, che ha preso il nome della famiglia proprietaria. Una piccola tradizione che si intreccia con la ben più importante tradizione brassicola locale e che nel 1911, si arricchisce dell’eredità del birrificio Le Fort. È del 1972 il rilancio delle fermentazioni spontanee che ha dato avvio alla fase più prospera del birrificio, il cui nome è da allora soprattutto legato alla produzione di Lambic.

Meglio passare all’assaggio: O’Hara’s o Omer Vander Ghinste?

O’HARA’S

IRISH PALE ALE

Prodotta secondo il metodo del dry-hopping con luppolo Cascade, la Irish Pale Ale realizza il felicissimo incontro tra l’eleganza e l’equilibrio ereditati dalla tradizione britannica e le intense e audaci luppolature di matrice statunitense. Un’armonia di sensazioni fruttate e floreali che esplode in bocca in un vero tripudio di sapori, con note iniziali di pompelmo e mandarino, accompagnate da un tocco di dolcezza di malto e un finale dominato da potenti note amarognole.

IRISH RED

Questa red dal colore rubino intenso ha un aspetto davvero luminoso e invitante, con la sua schiuma bianco avorio pronta a liberare al naso note dolci e fruttate. All’assaggio si rivela molto gradevole, con un corpo medio, una giusta carbonazione e un’altissima bevibilità dovuta anche alla bassa gradazione alcolica. Qui gli aromi di caramello, biscotto e malti tostati si bilanciano piacevolmente, prima di svelare netti sentori luppolati che accompagnano verso una chiusura secca.

IRISH STOUT

Color mogano scuro con riflessi rubino, schiuma cremosa e seducente, morbida e scorrevole, questa Irish Stout regala una piena e appagante combinazione di note torrefatte, maltate di cioccolato e caffè, con un amaro tipicamente pronunciato ma non marcato, dovuto alla generosa aggiunta di luppolo Fuggle. Il tutto è sostenuto da un corpo rotondo e accompagnato a un retrogusto lungo e piacevole.

LEANN FOLLÁIN

Una stout lussuriosa, accessibile a tutti i palati, che presenta una forte impronta di caffè e cioccolato, prima dell’irruzione piacevolmente amara e speziata dovuta all’impiego generoso di luppoli Nothdown e Fuggles.

OMER VANDER GHINSTE

TRADITIONAL BLONDE

Una Strong Ale di culto, prodotta con ingredienti selezionati, che esalta nella sua acqua purissima la qualità sublime dei malti provenienti dalla Loira e le tre varietà di luppolo aromatico provenienti da Germania, Slovenia e Repubblica Ceca. Una intrigante e complessa birra ad alta fermentazione rifermentata in bottiglia, che cattura lo sguardo per il suo colore biondo acceso e la sua bianca schiuma abbondante, spumosa e persistente, che è pronta ad aprirsi per sorprendere il palato con piacevoli note fruttate, speziate e agrumate.

LEFORT

Una birra eccezionale, dal gusto unico e inconfondibile, caratterizzato dal dolce iniziale, tratto peculiare di questa belga di grande carattere e dal robusto tenore alcolico. È il preludio a una sinfonia di aromi e sapori tra cui si distinguono note di cioccolato, caramello e richiami speziati e fruttati, che conducono al leggero amaro finale.

TRIPEL LEFORT

Birra dal colore ambrato che libera profumi morbidi, aromi di vaniglia e chiodi di garofano, e un gusto fruttato di banana e mela rossa che si intreccia con piacevoli note agrumate e floreali, regalando un’esperienza davvero rinfrescante ed appagante. Il successo di questa tripel è ampiamente meritato!

CUVÉE DES JACOBINS

Quello che caratterizza questa birra è l’invecchiamento di 18 mesi nelle botti di rovere, che consente a questa red ale di raggiungere quella maturità e quella pienezza così ampiamente apprezzata. Birra complessa ed equilibrata, la Cuvée si distingue per il suo carattere robusto ma sofisticato, da cui emergono stimolanti sentori di vaniglia, ciliegia e cacao.

Vi è piaciuto il contenuto della dodicesima box? Speriamo di essere riusciti anche questa volta a sorprenderti offrendoti una selezione di birre ricercate e di qualità.

Se non sei ancora abbonato, non vediamo l’ora di accoglierti nel nostro club! Cosa aspetti? Ti aspettano incredibili novità e tante proposte dal mondo brassicolo!

[]