fbpx

La quinta Intro Beer Box: Anchor Brewing vs Lowlander

La sfida vede coinvolti due birrifici che seguono entrambi il solco di una grande tradizione brassicola: Anchor Brewing e Lowlander.
cover

Sulla scia dell’entusiasmo che abbiamo maturato in questi mesi con il nostro progetto, siamo felici di annunciarvi l’uscita della box n°5 di Intro Beer Club! Questo mese il nostro Beer Master ha selezionato per voi due birrifici davvero speciali per qualità e originalità!

La sfida vede coinvolte due città, entrambe simbolo della libertà espressiva. Due luoghi d’ispirazione pieni di riferimenti cinematografici e di evocazioni che fanno sognare a occhi aperti.

Stiamo parlando di Anchor Brewing e di Lord Lowlander.

Siete pronti ad affrontare questa nuova avventura del gusto?

Questi due birrifici seguono entrambi il solco di una grande tradizione brassicola legata alla ricerca di scelte produttive originali e di qualità.

Cominciamo dalle strade di San Francisco dove, nel 1896, nasce il primo birrificio artigianale americano, Anchor Brewing. L’ancora che compare sulle etichette di queste birre è diventata il simbolo di un radicamento nel territorio che ha portato questo birrificio a superare numerosi ostacoli (tra cui il proibizionismo), arrivando ai giorni nostri con uno straordinario bagaglio di qualità.

Lo stesso riguardo verso la tradizione, unita allo spirito pioneristico caratterizza il birrificio sfidante: Lowlander. Si tratta di una giovane realtà con sede ad Amsterdam che reinventa antiche ricette birrarie tipiche delle produzioni nei Paesi Bassi. Con l’utilizzo di alcune erbe e spezie tipiche dei paesi esotici, Lowlander rinnova quella grande tradizione di sapori che da tempo rende unica la produzione olandese nei secoli.

In questa nuova avventura del gusto, a quale storia ti appassionerai? A quale birrificio andranno i tuoi favori?

Non ti resta che passare all’assaggio!

ANCHOR BREWING

BREWER’S PALE ALE –  ANCHOR BREWING

The Citra Hop Blend of Brewer’s Pale Ale, è una birra moderna e di grande effetto, perfetta per tutti i giorni, fresca, facile da bere e caratterizzata dagli aromi intensi di mandarino, limone Meyer e melone. Una intrigante West Coast American Pale Ale che alle note pungenti fruttate e floreali del luppolo Citra unisce la complessità di sapori data da una selezione di luppoli da aroma.

FOG BREAKER IPA –  ANCHOR BREWING

Nell’incredibile storia di qualità di Anchor Brewing, iniziata nel lontano 1896, quelli che certamente non mancano sono i riferimenti simbolici alla tradizione e alla cultura del territorio. Un senso di appartenenza che si manifesta anche in questo richiamo alla tipica nebbia che avvolge la baia di San Francisco, rotta splendidamente da questa IPA prodotta a Potrero Hill, uno dei luoghi più soleggiati della città. Una nuova produzione Anchor intensa e rinfrescante, che onora la tradizione d’eccellenza con il suo distintivo aroma fruttato e il suo profilo amaro decisamente luppolato.

LIBERTY ALE – ANCHOR BREWING

Sulle ali della libertà, nella preistoria del 1975, nasce questa birra luppolata, equilibrata e per i suoi tempi maledettamente rivoluzionaria. A San Francisco continuano a presentarla così, esaltando il perlage stile-champagne, il carattere distintivo del bouquet di luppolo Cascade e quel perfetto bilanciamento di sapori che insieme hanno riportato agli onori del mondo i più tradizionali metodi di produzione artigianale. La leggera carbonazione e l’utilizzo della tecnica del dry hopping contribuiscono al suo aroma unico, che sprigiona forti sentori di luppolo ed erbe accompagnati da note di caramello e frutti.

STEAM – ANCHOR BREWING

La storia della Anchor e in un certo senso anche la storia della birra in America cominciano da qui. Da questa steam beer di color rosso ambrato dai riflessi ramati, prima birra realizzata dal birrificio nel 1896 e tutt’oggi prodotto di punta dell’azienda. Caratterizzata da un’alta effervescenza naturale che produce una spuma persistente e compatta, la Steam è un prodotto singolare, che presenta aromi maltati e di caramello con un leggero sentore affumicato. Nella ricchezza del bouquet aromatico le note amaricanti del luppolo Northern Brewer emergono solo alla fine, lasciando il segno nella lunga persistenza retrolfattiva.

LOWLANDER

AMERICAN PALE ALE – LOWLANDER

C’è un filo comune che lega le quattro proposte della selezione Lowlander, che ci rimanda a tempi antichi e ad antiche sperimentazioni a base di spezie per contrastare la dolcezza del malto. Come il sumac, con il suo sapore astringente e acidulo, piccola curiosità d’epoca di questa Pale Ale leggermente amara con una finitura maltata, preparata con arancia rossa e pompelmo e impreziosita da questa antica spezia mediorientale dall’incredibile potere antiossidante. Una birra rinfrescante e piacevolmente amara, che regala sorprendenti note agrumate e un interessante finale maltato.

IPA – LOWLANDER

Ecco una IPA atipica, dove la I iniziale, secondo l’epica suggerita dal birrificio olandese, rimanda alle antiche esplorazioni dei velieri olandesi nell’estremo oriente e, nello specifico, in Indonesia, andando a omaggiare l’utilizzo di alcune ricchezze botaniche allora scoperte ed importate da quelle terre lontane. Questa personale reinterpretazione IPA di Lowlander, grazie all’aggiunta di coriandolo e tè bianco, regala piacevoli note citriche e fruttate, e si caratterizza per il suo profilo amaro, con un finale lungo e persistente.

POORTER – LOWLANDER

Nella doppia O del nome c’è tutta la reazione di sorpresa all’assaggio di questa speciale Porter prodotta con vaniglia e radice di liquirizia. Un’esclamazione a bocca aperta di stupore e meraviglia assolutamente meritata per questa birra dal gusto pieno e profondo e dal finale piacevolmente dolce. Nera, liscia, ben bilanciata e ricchissima di sensazioni olfattive e gustative, la Poorter rivendica il primato della nascita di questo stile Dark Ale, sostenendo che la sua vera origine debba essere ricercata nelle oscure pieghe della storia dei Docks olandesi.

WHITE ALE – LOWLANDER

Ad ogni birra della selezione Lowlander corrisponde una storia epica legata al tema del viaggio, alle esplorazioni e alle scoperte dei grandi uomini di mare olandesi. Non fa eccezione questa White Ale arricchita con buccia d’arancia curaçao, fiori di sambuco e camomilla, una combinazione che conferisce un delicato sapore fruttato di agrumi, di mela e un leggero carattere floreale sul finale. Ispirata all’incredibile disavventura di Willem Barentsz alla ricerca di un passaggio a nordest direzione Indie, questa birra riunisce simbolicamente due elementi narrativi chiave di quella storia appassionante: orsi polari e birre ghiacciate!

Ti è piaciuta la quinta Intro Beer Box?

Noi speriamo di si! E mentre sei seduto comodamente a casa a degustare la nostra selezione, noi non smettiamo di lavorare per garantirti ogni mese birre di qualità che sapranno sorprenderti!

Chissà quali birrifici starà selezionando il nostro Beer Master? Stay Tuned!