fbpx

Birra e salute, tra miti ed evidenze scientifiche

Hanno provato a dirci che chi beve birra campa cent’anni, ma è passato abbastanza tempo da quella storica pubblicità per dire con certezza che ci avevano mentito. Ma fino a che punto?
birra-salute

Hanno provato a dirci che chi beve birra campa cent’anni, ma è passato abbastanza tempo da quella storica pubblicità per dire con certezza che ci avevano mentito. Ma fino a che punto?

Oggi, al netto delle trovate promozionali, esistono sempre più evidenze scientifiche dell’influenza positiva che la birra può avere se introdotta nella nostra alimentazione quotidiana in misura moderata e consapevole.

Quindi, prima di tutto, occhio agli eccessi, e cerchiamo di fare luce su tutte quelle buone ragioni che dovrebbero indurci a coltivare con ancora più convinzione questa nostra grande passione.

Tra i miti si può sicuramente annoverare quello che ci arriva dall’Antico Egitto, secondo il quale la birra, considerata una vera e propria medicina, veniva somministrata già dall’infanzia.

Ma si sa che dalla saggezza antica c’è sempre qualcosa da imparare, e allora ecco che oggi la scienza ci può finalmente confermare alcune delle credenze associate alla birra mai del tutto prese sul serio.

Secondo numerosi studi è stato dimostrato che la presenza di polifenoli nelle bevande fermentate come la birra può assicurare una migliore protezione dal rischio di malattie cardiovascolari.

Quegli stessi polifenoli, presenti nella birra in numero decisamente maggiore rispetto a qualunque altra bevanda alcolica, agiscono come formidabili antiossidanti naturali che prevengono l’invecchiamento dell’organismo.

Tutto questo senza considerare il contenuto di vitamine (B6, B9 e B12) e di sali minerali come potassio e magnesio, che fanno della birra una sorprendente fonte alternativa di nutrienti preziosi.

Ma i benefici di un consumo moderato di birra non finiscono qui, tra ipotesi ancora da validare e ricerche scientifiche che già hanno fornito dati più che significativi sugli effetti positivi per la salute della persona e sul suo valore nutritivo ed energetico.

 

E a sfatare una delle credenze più radicate, ecco la notizia bomba.

LA BIRRA NON FA INGRASSARE!

Si tratta al contrario di una bevanda in grado di apportare sostanze nutritive a basso contenuto calorico, e parliamo in media di meno di 85kcal per un bicchiere di birra chiara da 250cc.

 

Quindi non rimane che chiudere con la più piacevole delle prescrizioni: scegli birre di alta qualità, perché i benefici risulteranno maggiori, somministrale regolarmente ma con moderazione, e preferibilmente durante i pasti.

E ovviamente sai già anche a chi chiederle 😉