fbpx

Birra e nonsolopizza

Scopri come abbinare le birre della tua Intro Beer Box con i cibi giusti e non limitarti alla solita pizza | Intro Beer Club
pizza-e-birra

Ragazzi, mi è arrivata la nuova Intro Beer Box, ci vediamo da me per una pizza e ce le beviamo insieme?

 

Va bene, la pizza è meravigliosa e noi tutti la amiamo, forse con qualche eccezione che però deve aver già perso la cittadinanza italiana, ma la crescita dei consumi ha riportato la birra al centro della tavola, e oggi la troviamo sempre più spesso nei ristoranti anche di alto livello o addirittura utilizzata da chef più o meno stellati per realizzare ricette gourmet.

E allora, per assaporare al meglio l’altissima qualità delle birre contenute nella nostra box e non solo, può valere la pena un piccolo sforzo in cucina per creare qualche abbinamento con il cibo in grado di valorizzarle, superando il luogo comune che le vuole associate alla nostra bandiera nazionale magari arrivata semifredda dopo che il portapizze ha impiegato ore per ritrovare il nostro facilissimo indirizzo.

Il legame tra cultura birraria e cultura alimentare, in Italia, è roba di qualche anno e poco più, ma ormai l’idea è sdoganata.

Come il vino, e in alcuni casi anche meglio del vino, la birra si presta a infiniti abbinamenti con il cibo, regalandoci incontri ampiamente gratificanti per il nostro palato.

Quindi diamoci dentro, e iniziamo a capire come muoversi per trovare il giusto abbinamento tra birre e cibi.

Il plurale, con tutti gli stili di birra che ci sono e con le loro specificità di sapori ed aromi, è naturalmente d’obbligo, e per questo partiamo dai primi rudimenti.

E allora proviamo, assaggiamo, sperimentiamo e proviamo ancora, tenendo a mente alcune semplici regole di base.

La prima regola è bilanciare i sapori, ovvero evitare che uno domini completamente l’altro. Quindi meglio associare gli elementi in relazione alla loro intensità, ad esempio accompagnando una ricetta elaborata e dal sapore forte con birre dal gusto robusto e di gradazione alcolica più alta.

Il secondo passaggio, volendo creare un corretto percorso di degustazione con più portate, è partire sempre da birre e alimenti dai sapori più delicati per arrivare solo dopo a quelli dai sapori più forti e decisi.

Terza regola, l’allenamento! Per capire quali elementi abbinare bisogna imparare a riconoscere le note sensoriali che caratterizzano le birre da portare a tavola. Le sensazioni che ci daranno (amare, acide o dolci) ci guideranno anche un po’ istintivamente nella ricerca del partner alimentare più indicato.

La quarta regola è legata alla ricerca di un equilibrio gustativo armonico tra i due elementi, che può essere indifferentemente ottenuto per contrasto (il dolce contrapposto all’amaro), o per concordanza (l’amaro con l’amaro o il dolce con il dolce).

Un esempio di concordanza?

Un sensuale dolce al cioccolato abbinato a una birra scura dalle note aromatiche tostate che richiamano il cacao.

Tra gli infiniti contrasti possibili, invece, è utile per orientarsi tenere a mente che il sapore amaro contrasta l’acidità, che il dolce attenua l’amaro, che l’acido e il sapido contrastano l’untuosità, ad esempio di un fritto.

L’importante è fare in modo che la distanza tra i due elementi non sia troppo ampia, perché un eccessivo contrasto crea uno squilibrio tra i sapori che compromette il risultato finale.

Ma concretamente, cosa devo fare, ad esempio, se ho appena aperto una Stout?

Procurati delle ostriche, l’abbinamento è perfetto! Ok, le ostriche non sono proprio il cibo di tutti i giorni, ma partendo da questi semplici suggerimenti ci si può sicuramente divertire a trovare il nostro abbinamento perfetto.

Perché è bene ricordare che al di là delle prescrizioni è sempre il palato di ciascuno di noi a fare la differenza, con la sua memoria gustativa, con le sue preferenze personali, e questa soggettività rende tutto imprevedibile e piacevolmente sorprendente.

Ma per farsi davvero sorprendere è importante affrontare questo gioco degli abbinamenti con curiosità e senza pregiudizi, andando oltre a certi condizionamenti e abitudini che ci arrivano dalla nostra cultura gastronomica e dalle nostre esperienze pregresse.

E allora spazio alla curiosità e alla fantasia.

Con le grandi birre della nostra Intro Beer Box la sfida a chi abbina meglio si rivelerà particolarmente stimolante!